Campionato di Eccellenza – 10^ giornata di ritorno

Dimostrazione di forza e di carattere per l’Albenga di mister Buttu che, nella partita “Big Match” della giornata disputatasi sull’erba del “C. Brin” di Cairo Montenotte, vince contro la Cairese con il risultato di 1 – 4.

Una vittoria importante per una partita preparata minuziosamente nel corso della settimana e ottenuta contro una buona squadra, che non fa mistero di ambire quanto meno al secondo posto in classifica anche se, alla luce dei risultati odierni, ora è l’Imperia a inseguire la seconda piazza.

L’Albenga manda un segnale a sette giornate dalla fine del campionato. Il distacco dalla diretta inseguitrice, che oggi ha vinto come da previsione della vigilia contro il Canaletto, è sempre di otto punti.

La squadra ingauna torna dalla Val Bormida  con in tasca i tre punti, vincendo ancora una volta in rimonta. Nel corso del primo tempo, è la Cairese a passare per prima in vantaggio al 41′ con Zunino. Al 43′ la squadra di casa si ritrova a giocare in dieci per l’espulsione di Facello, causa doppia ammonizione.

Immediata la reazione ingauna che al 45+1 pareggia con una splendida punizione di Sogno che buca la rete sotto l’incrocio dei pali. Nella seconda frazione di gioco, è Grandoni che porta in vantaggio l’Albenga al 5′. Poi arriva la rete di Thomas Graziani su calcio di rigore, concesso per atterramento dello stesso giocatore. Alla fine è il neo entrato Di Salvatore a firmare la rete che chiude l’incontro con la netta vittoria dell’Albenga in casa della Cairese per 1-4.

Risultato in cassaforte e subito relegato in archivio. Passata questa giornata, già da domani mister e giocatori saranno concentrati sulla prossima sfida di domenica 26 Marzo. Ospite al Riva l’ottima formazione della Forza e Coraggio, la prima che ha battuto l’Albenga nel girone di andata. Fischio d’inizio alle ore 15,00.

 

CAIRESE: 1 Rizzo, 2 Fontano, 3 Prato, 4 Tona (23′ st Brigone), 5 Galli, 6 Facelllo, 7 Babliuk (44′ st Diamanti), 8 Lazzaretti (35′ st Berretta), 9 Sassari (32′ st Ordisci), 10 Fabbri, 11 Zunino – A disposizione: 12 Canonica, 13 Brignone, 14 Piu, 15 Diamanti, 16 Berretta, 17 Ordisci, 18 Chiarlone, 19 Gjataj, 20 Cuka – All.: Michele Battistel (Alessi squalificato)

ALBENGA:  1 Radu, 2 Barisone (45+2 st D’Arcangelo), 3 Moi, 4 De Benedetti, 5 Scarrone, 6 Gargiulo (9′ st Gibilaro), 7 G. Graziani, 8 T. Graziani (32′ st Beluffi), 9 Sogno, 10 Grandoni (37′ st Garibbo), 11 Mariani (12′ st Di Salvatore) – A disposizione:  2 Scalvini, 13 D’Arcangelo, 14 Garibbo, 15 Gibilaro, 16 Giudice, 17 Di Salvatore, 18 Beluffi, 19 De Sousa, 20 Costantini – All: All.: Pietro Buttu – Vice All.: Antonino Barone 

  • Arbitro: Mattia Romeo (Genova)
  • Ass.ti: Michele Bernardini (Genova) – Ivano Sciallero (Genova)
  • Recupero: 5′ 1t – 3′ 2t
  • Reti: 41′ pt Zunino (C) – 46′ pt Sogno (A) – 5′ st Grandoni (A) – 21′ st T. Graziani (A rig) – 30′ st Di Salvatore
  • Ammoniti: 2′ pt Facello (C) – 42′ pt Zunino (C) – 43′ pt Facello (C) – 49′ pt De Benedetti (A) – 6′ st Bablyuk (C) – 15′ st Fabbri (C)
  • Espulsi: 43′ pt Facello (C)