Campionato Juniores di Eccellenza (Girone A)

Quinta giornata di ritorno con l’Albenga U9 che, dopo le due sconfitte consecutive, spezza l’incantesimo e riprende a muovere la classifica vincendo in casa del Celle Varazze 1-2, già superato all’andata con l’identico risultato.

Una vittoria che porta la squadra di mister Mambrin al sesto posto in classifica con 29 punti, a otto punti dalla zona playoff e impreziosita dal fatto che sono stati ben 10 i giocatori leva 2006 convocati per questa gara, dei quali sei titolari sin dal primo minuto.

Parte bene la squadra di casa che la terzo minuto del primo tempo è già in vantaggio con il n. 10 Peddi, che sfrutta al meglio un batti e ribatti in area. Una rete a freddo che non piega l’agonismo dell’Albenga ma che incacala questa fase di gioco senza che nessuna delle due squadre prevalga una sull’altra. Al 10′ ci prova Zirano a pareggiare a trovare la rete del pareggio ma il suo tiro esce di poco a lato. Al 21′ è il Celle Varazze a tentare il raddoppio ma la deviazione di testa di Peddi, su cross in area di Mezini, colpisce in pieno la traversa.

Al 23′ buona parata del portiere di casa che blocca un tiro di Gastaldi. L’Albenga aumenta la pressione alla ricerca del pareggio. Al 25′ tiro di Rosso in porta su cross di Monfasani in area, respinge il portiere e arriva Gastaldi che calcia troppo forte, con il pallone che sorvola la traversa.

Gli sforzi ingauni portano i suoi frutti quando al 38′, dopo un lancio di Fazio arriva l’aggancio perfetto di Rosso che si porta in avanti con la palla e trova il gol dell1-1. Al 42′ è ancora Rosso ad avere l’occasione di portare a due le reti per l’Albenga, quando in area raccoglie un cross di Beluffi e si trova a tu per tu con il portiere ma calcia fuori porta. Il primo tempo si chiude in parità 1-1.

Al primo minuto della seconda frazione di gioco, l’Albenga trova la rete del vantaggio con assist di Zirano per Campari, cross di quest’ultimo in area e Rosso che di testa devia in rete, per la sua personale doppietta.

La partita si trascina così senza ulteriori particolari sussulti, con l’Albenga attenta a mantenere il proprio vantaggio che porterà fino al fischio finale dell’arbitro.

Una vittoria che tutta la squadra, con i mister e i dirigenti, vogliono dedicare la vittoria al ricordo delle vittime innocenti della Shoah.

ALBENGA: 1 Torrielli, 2 Monfasani, 3 Campari, 4 Pulerà, 5 Alessi, 6 Fazio, 7 Gastaldi (30′ st Rota), 8 Beluffi (43′ Etzi), 9 Dedja (38′ st L. Destito), 10 Zirano, 11 Rosso (38′ st Gaglioti) – A disposizione: 12 Marchiano, 13 S. Destito, 14 Rota, 15 Gerini, 16 Etzi, 17 L. Destito, 18 Gaglioti, 19 Guglielmone – All: Marco Mambrin –  Vice All.: Paolo Pulerà – Dirigenti Acc.: Alessandro Patrucco – Luca Gastaldi – Massimo Monfasani