Campionato di Eccellenza – 13^ giornata di andata

Partita degli “ex” tra i due allenatori (e pure tra alcuni giocatori e dirigenti) quella disputatasi oggi allo stadio in erba naturale “G. Ellena” di Loano (stante l’attuale inagibilità del “F. Borel” di Finale Ligure) tra l’Albenga e il Finale.

Una sfida tra mister Pietro Buttu, per vari anni allenatore del Finale unitamente al vice mister Antonino Barone e mister Flavio Ferraro, oggi l’avversario di turno, che ha guidato la squadra ingauna da febbraio 2022 fino al termine della stagione, con ottimi risultati.

Per la cronaca, poco da registrare nel primo tempo, che si chiude con il risultato inchiodato sullo 0 – 0. La seconda frazione di gioco inizia in ritardo, giusto il tempo necessario per ricucire la rete di una porta. Anche questo tempo si gioca sulla falsa riga del primo, anche se l’agonismo è aumentato con il passare dei minuti. Occasione da rete per l’Albenga al 27′, quando Gabriel Graziani colpisce in pieno la traversa con un potente tiro al volo. Ancora protagonista il portiere di casa che blocca un tiro di Beluffi.

Termina la partita in parità di 0-0. Una partita non bella giocata in un campo in erba naturale che poco o nulla concede alla tecnica e al gioco veloce, tanto da chiedersi se determinati terreni di gioco siano idonei per un campionato di Eccellenza, nessuna delle due formazioni alla fine è riuscita a trovare lo spunto vincente ma con l’Albenga che, tirando le somme, ha creato più azioni da rete soprattutto nel secondo tempo, con il Finale che ha serrato i ranghi resistendo agli attacchi ingauni.

Con un punto portato a casa a muovere la classifica, l’Albenga mantiene il distacco di 10 lunghezze dalla seconda in classifica, gradino occupato non più dalla Cairese ma dalla Genova Calcio.

Prossima partita il 4 dicembre per la 14^ di andata, ancora in trasferta. L’Albenga farà visita agli spezzini del Canaletto Sepor.

FINALE: 1 Illiante, 2 Cosentino, 3 Messina, 4 Scalia, 5 Chiarlone, 6 Cosentino, 7 Brollo (23′ st Risso), 8 Belvedere (10′ st Serhiienko), 9 Cristaldi, 10 Metalla, 11 Renda (2′ st Stagnaro) – A disposizione: 12 Mondino, 13 Arzarello, 14 Paniate, 15 Coulibaly, 16 Gagliano, 17 Marangi, 18 Stagnaro, 19 Serhiienko, 20 Risso – All.: Flavio Ferraro

ALBENGA: 1 Radu, 2 Barisone, 3 De Benedetti, 4 Grandoni, 5 Scarrone, 6 Gargiulo, 7 Graziani T, 8 Graziani G, 9 Sogno (33′ st Carballo), 10 Costantini (23′ st De Sousa), 11 Anselmo (42′ pt Beluffi) – A disposizione: 12 Scalvini, 13 Gibilaro, 14 Basso, 15 Favara, 16 Garibbo, 17 De Sousa, 18 Carballo, 19 Mariani, 20 Beluffi – All.: Pietro Buttu – Vice All.: Antonino Barone 

  • Arbitro: Giacomo Pasquetto (Crema)
  • Ass.ti: Viktor Trajanovski (Novi Ligure) – Noureddine Benou (Genova)
  • Recupero:   2′ pt –  4′ st
  • Ammoniti: 8′ pt Belvedere (F) – 35′ pt Gargiulo – 43′ pt Scalia (F) – 20′ st Costantini (A) – 22′ st Scarrone (A) – (39′ Metalla) – 45′ Cosentino (F) – 45′ Illiante (F)